AL VIA LA CACCIA DI SELEZIONE S.V. 2018/19

Come da comunicazione ufficiale trasmessa in data odierna agli organi di controllo, tutti i selecacciatori presenti nel relativo elenco, qualora in possesso di carabina Bolt Action adeguatamente tarata (controllare scadenza), possono, a partire da sabato 2 marzo e fino al 30 settembre 2019, esercitare la caccia di selezione in base alle leggi vigenti, e secondo le modalità descritte nel Disciplinare Regionale (con le ultime modifiche evidenziate in giallo).

Si specifica che le fascette, e tutto il materiale occorrente, sono state consegnate ai Capisquadra nella riunione del 21 febbraio 2019 (vedi verbale allegato). Quei capisquadra che non hanno ancora ritirato le fascette possono farlo nella sede dell’ATC personalmente, oppure delegando altre persone (con delega scritta). Come specificato nel verbale, le vecchie fascette consegnate lo scorso anno, e non ancora restituite all’ATC, non sono più valide e vanno riconsegnate il più presto possibile. Vedete bene che nella Comunicazione agli organi di controllo, quest’anno, è stato inserito anche il numero delle fascette assegnate ai singoli cacciatori, per cui c’è l’obbligo di utilizzare esclusivamente queste ultime.

Relativamente alle Analisi Trichinoscopiche si avvisano i selecacciatori che il Distretto della ASL di Sulmona, in una nota pervenuta all’ATC, dichiara la disponibilità ad accogliere le corate, che pertanto vanno conferite intere. Per il Distretto di Castel Di Sangro, invece, siamo in attesa di chiarimenti. Qualora non ci sia la stessa disponibilità di Sulmona vorrà dire che ci sarà il conferimento del solo muscolo diaframmatico intero (parte destra e sinistra).

Infine si ricorda che, oltre alle disposizioni contenute nel Disciplinare regionale, la caccia di selezione nel nostro ATC è regolamentata anche da specifici Protocolli d’Intesa siglati con: PNALM, Riserva Naturale Monte Genzana, Riserva Naturale Gole del Sagittario e Parco Nazionale della Majella, soprattutto relativamente alle griglie interdette alla caccia a causa della presenza stagionale dell’Orso. Tali accordi sono stati tutti riconfermati quest’anno, senza variazioni, quindi restano valide tutte le cartine con le griglie dell’anno scorso. L’unica variazione riguarda la richiesta di sospensione della caccia di selezione in una piccola zona da parte del Parco della Majella (vedi lettera allegata). In risposta alla quale l’ATC ha elaborato una nuova cartina, da mettere nella Bacheca di Cansano a cura dei Responsabili, che potranno passare a breve in ufficio a ritirarla (chiedere a Marina).

P.S.

La caccia di selezione comincia solo nelle aree vocate (zone assegnate alle squadre), mentre per l’attivazione nelle aree non vocate, ovvero dove operano i cacciatori non iscritti a squadre, sarà necessario indire una specifica riunione per la consegna del relativo materiale. Tale riunione verrà comunicata tramite SMS ai diretti interessati

P.S. N° 2

Su ricorda l’importante novità introdotta quest’anno della firma presso le Bacheche, non solo prima dell’uscita di caccia, ma anche al rientro, in base al MODELLO allegato in basso.

Comunicazione organi di controllo

Disciplinare per la caccia di selezione 2019 modificato

VERBALE INCONTRO CAPISQUADRA del 21 febbraio 2019

Disponibilità Intera Corata Distretto di Sulmona

Richiesta chiarimenti Distretto Castel di Sangro

Richiesta Sospensione Caccia Selezione Parco Majella

Griglia Bacheca Cansano_con sospensione

SCHEDA REGISTRO BACHECA

 

Lascia un commento